Doctolib
Prenota qui la tua visitaClicca qui

Una buona colonna sa anche far da spalla

  • 21 gennaio 2021
20210117_192136-COLLAGE
Migliorare la spalla senza trattare la spalla? Talvolta si può, anche senza l’uso di strani poteri.
Prova ad ingobbirti come nella classica posizione insaccata da lavoro al computer, e da qui a sollevare le braccia verso il soffitto. Noterai che le braccia si sollevano meno del normale, che il fine corsa arriva prima, e che magari la spalla dà anche un certo fastidio.
Questo accade perché nel sollevare le braccia non usiamo solo la spalla, ma c’è anche il contributo della colonna vertebrale, che deve estendersi, cioè inarcarsi all’indietro, tanto più noi saliamo con le braccia.
Non è un movimento eclatante, ma necessario, e senza di esso il fine corsa nel sollevare il braccio arriva prima.
Controllare la mobilità della parte bassa del collo fino all’altezza del reggiseno diventa quindi fondamentale, specie nella risoluzione di quei dolori alla spalla molto legati all’uso delle braccia in alto, come in sport tipo pallavolo e basket, ma anche in attività della vita quotidiana quali pulizie e gestione degli armadi.

Antonio Bonacci - via Buonarroti 2 - Milano - Privacy & Cookies - Disclaimer